CARONNESE-CARAVAGGIO:1-0

Il Caravaggio”rapinato” con la Caronnese.

Caronnese: Ziglioli, Legrenzi, Termine, Marietti, Bruni, Lombardi, Giudici, Greco, Ligori ( 13’ st Corno), Moreo, Sandrin (20’ st Trabace). All. Cotta.

Caravaggio: Merisio, Crotti, Mazzola (1’ st Delcarro A), Brugali, Forlani, Zucchinali, Morando (40’ st Lazzarini), Magrin, Girometta, Sonzogni, Vitali All. Crotti.

Arbitro: Sig. Molinaroli (sez. Verona).

Assistenti: Zazzaretta (sez. Belluno), Pezzaniti (sez.Mestre).

Reti: 36’ st Corno.

Ammoniti: Lombardi, Marietti, Mazzola, Magrin, Crotti.

Note: giornata nuvolosa, campo in buone condizioni, spettatori circa 200, angoli 6 a 5 per il Caravaggio, recupero 1+5.

Caronno Pertusella. Il Caravaggio domina l’incontro ma perde per una decisione arbitrale molto discussa che ha surriscaldato gli animi in campo negli ultimi dieci minuti. Gli uomini di mister Crotti, oggi in campo con un 3-5-2, prendono possesso delle fasce e mettono in difficoltà la Caronnese, capolista del campionato, che non trova sbocchi per liberare i suoi uomini nell’area caravaggina. I biancorossi, nel primo tempo, potrebbero già passare al 3’quando Girometta conquista palla a centrocampo, ed arrivato al limite dell’area e fa partire un destro che Legrenzi devia in angolo. Nuovo affondo dei baincorossi all’ 8’ con Magrin che imbuca per Vitali il cui sinistro sfiora il palo del portiere locale. Si arriva al 22’ quando Crotti dalla tre quarti mette in mezzo per Girometta. La sua deviazione di destro è messa in angolo da Bruni a portiere battuto. Sul susseguente calcio d’angolo di Sonzogni, Forlani di testa mette sopra la traversa. Al 33’ punizione di Sonzogni, nella mischia, Morando anticipa tutti ma mette sopra la traversa. Al 45’ l’illusione del gol biancorosso. Dalla sinistra Vitali viaggia verso la linea di fondo. Salta un avversario e mette in mezzo una palla invitante per Mazzola che incoccia di sinistro ma la palla esce sull’esterno della rete.

Nella ripresa le due squadre si equivalgono a centrocampo con un paio di opportunità a testa. Improvvisamente, al 36’, l’arbitro si erge a protagonista e si inventa un calcio di rigore, da ripresa televisiva fuori area, per un presunto fallo di Forlani su Moreo con Corno che trasforma. Infine ci permettiamo di sottolineare la sportività della panchina della capolista che, dopo il gol del vantaggio, non ha più permesso la ripresa celere del gioco occultando i palloni di riserva. Ora concentriamoci immediatamente perché giovedi ci aspetta il turno casalingo contro il Montichiari.

Giovanni Spiranelli

CARAVAGGIO-PERGOLETTESE 1-0

Sonzogni con il suo gol fa grande il Caravaggio .

Caravaggio: Merisio, Crotti, Mazzola (31’ st Delcarro Andrea), Fornoni, Forlani, Zucchinali,Morando (17’ st Lazzarini), Magrin, Girometta, Sonzogni, Vitali (17’ st Ambrosoni). All. Crotti.

Pergolettese : Steni, Filippini (31’ st Guerci), Marinoni, Tacchinardi, Scietti, Davini, Bertazzoli, Zanola, Chiurato, Martinelli, Cambielli (19’ st Amodeo). All. Venturato.

Arbitro: Sig. Diomaiuta (sez. Albano Laziale).

Assistenti: Barbieri (sez. Bra’), Fusco (sez.Torino).

Reti: 36’ pt Sonzogni (C).

Ammoniti: Magrin, Sonzogni, Girometta (C), Davini, Amodeo, Chiurato, Marinoni (P).

Note: giornata calda, campo in ottime condizioni, spettatori circa 600, recupero 2+4.

Caravaggio. Grande Impresa del Caravaggio che infligge la prima sconfitta stagionale ad una lanciatissima Pergolettese. Gli uomini di mister Crotti affrontano i cremaschi, con una difesa arcigna e lasciano pochi spazi agli avversari. La prima mezz’ora è tutta di marca biancorossa che hanno possibilità di passare già al 12’ del primo tempo con Sonzogni. Al 19’ il Caravaggio reclama un calcio di rigore per un fallo netto di mano, di Filippini, in piena area di rigore. Poi al 25’ Girometta smarca Sonzogni, in piena area di rigore, ma il suo sinistro lambisce il palo. Al 36’ finalmente il gol vittoria dei biancorossi. Vitali parte in velocità lungo la fascia sinistra, dal fondo mette in mezzo per il giovane Morando il cui contro cross mette Sonzogni solo davanti al portiere avversario e, di testa, lo trafigge. Al 44’ gloria anche per il giovane Merisio che si oppone con maestria a Bertazzoli presentatosi solitario davanti a lui. Nella ripresa la Pergolettese ha un maggior controllo territoriale ma al 22’ Forlani e al 28’ Girometta potrebbero chiudere l’incontro ma la loro mira non è perfetta. Finalmente, per la gioia dei tifosi, dopo 5 minuti di recupero, l’arbitro fischia la fine dell’incontro. Ora prepariamoci alla difficile trasferta di domenica prossima contro la Caronnese, capolista del campionato.

Giovanni Spiranelli

COPPA ITALIA:CARAVAGGIO-CARONNESE: 1-2

CARAVAGGIO-CARONNESE: 1-2

Bye Bye Coppa Italia.

Caravaggio: Merisio, Delcarro F (24’ st Lazzarini), Mazzola (32’ st Serafini), Brugali Forlani, Zucchinali, Delcarro A, Ambrosoni, Cataldo, Sonzogni (1’ st Fornoni), Vitali. All. Crotti.

Caronnese: Del Frate, Dugo (30’ St Giudici), Trabace, De Spa, Bruni, Corrado, Lucchese (9’ st Sandrin), Greco, Corno, Moreo (24’ st Lombardi), Guarini. All. Cotta.

Arbitro: Affatato (sez. Domodossola).

Assistenti: Magri (sez. Imperia), Zanardi (sez. Genova).

Reti: 4’ st Bruni, 27’ st Fornoni, 50’ st Corno (rig.).

Ammoniti: Delcarro F, Forlani, Zucchinali, De Spa, Guarini, Lombardi.

Espulsi: 46’ st Giudici.

Note: giornata autunnale, campo in ottime condizioni, spettatori circa 100, recupero 1+5.

Caravaggio. Il Caravaggio abbandona la Coppa Italia ai sedicesimi nonostante sul campo abbia fornito una prova più che sufficiente contro la prima della classe in campionato. I biancorossi partono forte e già al 9’ potrebbero passare quando Sonzogni mette una magnifica palla per Delcarro A. ma, il suo tocco di destro, esce di poco alla destra di Del Frate. Due minuti dopo  Vitali si invola verso l’area della Caronnese, supera un paio di avversari e, giunto al vertice dell’area piccola, calcia un sinistro che finisce sull’esterno della rete dando l’illusione ai tifosi caravaggini del gol. La ripresa comincia ancora con il Caravaggio in attacco quando al 1’ Mazzola giunto al limite dell’area, dal vertice sinistro, sferra un sinistro che lambisce il palo lontano della porta difesa da Del Frate. Al primo affondo la Caronnese passa in vantaggio. Al 3’ bolide dal limite di Lucchese che impegna Merisio ad una deviazione in angolo. Sul susseguente tiro dalla bandierina di Trabace, Bruni, di testa, anticipa tutti ed insacca. Questa volta i biancorossi reagiscono e dopo due occasioni per Delcarro A. al 12’ e al 20’ pareggiano al 27’. Magnifica punizione di Ambrosoni dalla sinistra, Fornoni sbuca alle spalle di tutti e, di destro, insacca. Al 50’ la doccia fredda per il Caravaggio. Errore di posizione della difesa biancorossa, Corno parte in sospetta posizione di fuori gioco e giunto davanti a Merisio viene atterrato da Zucchinali. L’arbitro accorda il calcio di rigore che Corno stesso trasforma. Peccato per il risultato perché la prestazione dei ragazzi di mister Crotti, oggi positiva, meritava molto di più. Ora concentriamoci sul campionato alla ricerca di quei punti che permetterebbero a tutti una maggiore tranquillità.

 

Giovanni Spiranelli

Best webhosting site hostgator coupon and online poker on party poker
Copyright 2011 USD CARAVAGGIO - Home.
Joomla Templates by Wordpress themes free