4 OTTOBRE 2017.COPPA ITALIA.CARAVAGGIO-VIRTUS v: 5-6 (DCR) 1-1

Caravaggio-Virtus Vecomp 5-6 dopo i rigori (1-1)
Caravaggio: Pala, Facchinetti (27’st Orofino), Pelizzari, Ghidini (18’st Vezzoni), Buzhala, Lamesta (12’st Mangili), Baldrighi, Redaelli (18’st Murati), Romanini, Moreo, Comelli (31’st Beretta). A disposizione: Tognazzi, Guerini, Joelson, Crotti. All. Bolis.
Virtus Vecomp: Tosi, Panaccione (1’st Goh), Frinzi, Bertoldi (35’st Alba), Rossi Jacopo, Merci (18’st Fittà), Padovani (10’st Cattivera), Burato, Trinchieri, Grbac, Pedrinelli (21’st Danti). A disposizione: Rossi Riccardo, N’Ze, Gecchele, Manarin. All. Fresco.
Arbitro: Sanzo della sezione di Benevento.
Assistenti: Barberis e Orsogno della sezione di Collegno.
Reti: 2’st Moreo (C), 42’st Goh (VV)
Note: ammonito Pelizzari (C)
Caravaggio –Il Caravaggio, nei trentaduesimi di finale di Coppa Italia di Serie D, perde contro i veronesi della Vitus Vecomp ai calci di rigore e viene eliminatoBuon primo tempo per i biancorossi (senza Zanola, Granillo e Ferri per squalifica e Crotti, infortunato) che al 14′colpiscono la traversa con Moreo a portiere battuto grazie ad un sinistro dal limite. Al 19′ replica di Grbac che impegna Pala in uscita. Ottime occasioni per Romanini nel finale di tempo ma Tosi non si fa sorprendere. Nella ripresa passano subito i biancorossi avanti con Moreo, bravo a calciare, dal limite, nell’angolino basso alla destra del portiere veronese. Due occasioni al 14′ e al 23’st, per Grbac e Fittà ma Pala, oggi, è insuperabile. Al 42′ il pareggio degli ospiti. Cross dalla destra di Burato, Goh svetta sopra tutti e batte lìincolpevole Pala. Al 44′ e al 50′ doppia opportunità biancorossa: prima Baldrighi, dopo aver saltato tre avversari, mette la palla fuori poi Beretta, su cross di Orofino, tocca troppo morbido e Tosi para. Si va alla roulette dei calci di rigore i rigori. Per il Caravaggio sbagliano Murati e Buzhala, mentre per la Virtus sbaglia solo Trincheri. Veronesi avanti, Caravaggio fuori con rammarico.

1 OTTOBRE 2017. LECCO-CARAVAGGIO:0-0

Lecco-Caravaggio: 0-0

Lecco: (4-4-2) Nava 97; Mortara 99 (29’ st Bellanca 00), Merli Sala 89, Luoni 88, Scaglione 98; Moleri 98, Roselli 83 (26’ st Martina 90), Cavalli 82 (36’ st Malvestiti 97), Mureno 92 (11’ st Meyergue 97); Bignotti 92 (11’ st Castagna), Bertani 81. A disposizione Guagnetti 97, Benedetti 98, Ghidinelli 98, Szekely 83. All. Del Piano.

Caravaggio: (4-4-2) Tognazzi 97; Redaelli 92, Ferri 91(3’ st Morfeo 95), Ghidini 87, Mangili 98; Lamesta 96, Zanola 89, Baldrighi 97 (29’ st Pelizzari 87); Murati 98, Joelson 83, Granillo 99 (44’ st Comelli 99). A disposizione: Pala 98, Buzhala 97, Orofino 99, Vezzoni 99, Facchinetti 98, Romanini 96. All. Bolis.

Arbitro: sig. De Angeli (Sez. Milano).

Assistenti: sig. Peloso (sez. Nichelino) e sig. Cucchi (sez. Pinerolo).

Note: Ammonizioni: Bellanca (L), Zanola, Pelizzari (C). Espulsi: Granillo (C) Scaglione (L) entrambi per doppia ammonizione. Giornata nuvolosa. Campo in buone condizioni. Spettatori 600. Calci d'angolo: 5 a 3 per il Lecco. Recupero 2’+ 7’.

Lecco. I biancorossi tornano dalla trasferta lecchese con un punto. La partita giocata con il pubblico locale che ha influenzato lo svolgimento dopo una settimana trascorsa con il paradosso del cambio di due allenatori in cinque giorni. In mezzo a ciò ne hanno fatto le spese i nostri ragazzi che si sono visti annullare dal guardalinee, in un secondo tempo dopo che aveva preso posizione lungo la linea di fondo, un calcio di rigore assegnato dal direttore di gara al 16’ della ripresa e, con la beffa, dell’espulsione di Granillo per doppia ammonizione. Poi i biancorossi, dopo aver gestito nel miglior modo l’incontro, hanno la possibilità del gol nel finale ma il portiere locale esce a valanga sui piedi di Murati bloccandone la conclusione in gol.

24 SETTEMBRE 2017.CARAVAGGIO-DARFOBOARIO:1-2

Caravaggio - DarfoBoario: 1-2

 

Caravaggio: (4-3-3) Tognazzi 97; Vezzoni 99 (1’ st Granillo 99), Ferri 91, Ghidini 87, Pelizzari 87; Redaelli 92 (23’ st Romanini 96), Moreo 95 (15’ st Lamesta 96), Mangili 98 (37’ st Facchinetti 98); Baldrighi 97 (31’ st Comelli 99), Joelson 83, Murati 98. A disposizione: Pala 98, Buzhala 97, Orofino 99, Crotti 89. All. Bolis.

Darfi Boario: (4-3-3) Petrisor 98; Savoini 99 (35’ stbBruno 98) Lucenti 92, Bakayoko 92, Rizzi 99; Muchetti 85, Panatti 93, Zanardini 87; Galelli 96 (15’ st Forlani 97), Spampatti 89 ( 37’ st Vaglio 93) Nibali 97. A disposizione: Rdifi 99, Lebran’87, Fratus 97, Mondini 00, Lauricella 94, Baccanelli 00. All. Del Prato.

Arbitro: sig. Conti (Sez. Seregno).

Assistenti: sig. Renzullo (sez. Torre del Greco) e sig. Tambone (sez. Bologna).

Reti: 8’ pt Muchetti, 14’ st Spampatti (D), 16’ st Baldrighi (C).

Note: Ammonizioni: Mangili, Pelizzari (C), Forlani (D). Giornata soleggiata e calda. Campo in buone condizioni. Spettatori 200. Calci d'angolo: 5 a 4 per il DarfoBoario. Recupero 0’+ 5’.

Caravaggio. Un Caravaggio spento subisce la sconfitta contro il Darfoboario per 2 a 1. I biancorossi subiscono lo svantaggio con un contropiede micidiale di Galelli che, all’8’ del primo tempo mette Muchetti in condizione di battere a rete dopo la respinta di Tognazzi. Raddoppio degli ospiti in avvio ripresa, al 14’, ancora con un contropiede concluso in gol da Spampatti. Immediata replica di Baldrighi che, al 16’ dal limite dell’area, batte Petrisor e riaccende le speranze dei tifosi biancorossi. A nulla vale la pressione finale nella disperata ricerca del pareggio. Troppo imprecise le punte locali per impensierire nuovamente la porta ospite. Ora serve un maggior impegno per affrontare la difficile trasferta di Lecco domenica prossima.

Best webhosting site hostgator coupon and online poker on party poker
Copyright 2011 USD CARAVAGGIO - Home.
Joomla Templates by Wordpress themes free